Web Analytics Made Easy -
StatCounter
 
51UXo7MF9RL._SX371_BO1,204,203,200_.jpg
Amazon-800x450-1.jpg

In un momento in cui le élite, con il sostegno dei grandi gruppi del settore tecnologico, stanno reprimendo la libertà di parola in nome della "democrazia", l'analisi di Fuller è più importante che mai. Ci ricorda che la democrazia oggi non è minacciata dal "popolo", ma piuttosto da coloro che tentano di privarla del potere con il pretesto di difenderla.

Thomas Fazi, Autore di 'Sovranità o barbarie. Il ritorno della questione nazionale'

indie_edited.png

Finalista

2020 Next Generation

Indie Book Awards

"Anche in Italia c’è un numero crescente di voci che ritengono che oggi i cittadini ordinari siano un ostacolo per governare un paese in modo saggio e razionale. Non solo si paventa il rischio di “troppa democrazia”, ma perfino è finito sotto tiro il pilastro principale del sistema democratico: l’uguaglianza dei cittadini nei diritti politici.

Fuller, dati e fatti alla mano, analizza gli argomenti di chi pensa, che i cittadini siano troppo stupidi o troppo cattivi per poter contare in democrazia, che il problema nel malfunzionamento della democrazia siano gli elettori. Smonta punto per punto le congetture anti-democratiche in giro per una parte della nostra élite. La democrazia odierna non pecca di un eccesso di potere dei cittadini, ma di troppo poche possibilità di partecipazione. Ci sono tanti metodi per migliorarla, ma quasi sempre bloccati dall’alto, specie in Italia.

Il volume, documentatissimo, va assolutamente letto da chi – a furia di sentire tesi anti-democratiche perfino da voci “autorevoli” – inizia a crederci. È un argomentario prezioso per chi è convinto che la democrazia sia per tutti, non solo per i sedicenti illuminati. Infine l’opera di Roslyn Fuller è anche un appello appassionato di non cadere nella trappola di chi come cittadini ci vuole porre sotto curatela."

Thomas Benedikter, Bolzano, autore di “Più potere ai cittadini?”

"In un'era in cui, sorprendentemente, i meriti della democrazia sembrano essere oggetto di dibattito, è indispensabile sfatare in modo così esaustivo molte delle tesi degli antidemocratici. Se avete l'impressione che vi occorrano delle argomentazioni per difendere la capacità del popolo di autogovernarsi, troverete qui ciò che fa al caso vostro."

 

Robin McAlpine, direttore del Common Weal

"In un momento in cui molti intellettuali sembrano convinti che la democrazia sia un problema, Fuller sostiene che la democrazia è la soluzione - e il fondamento per un futuro migliore. La sua proposta radicale per un revival online delle antiche assemblee ateniesi è sia un utile esercizio di pensiero che un'immagine stimolante del possibile."

Salvatore Babones, Sociologo americano, professore associato presso l'Università di Sydney

Davide-Casaleggio-intervista-Roslyn-Full
letture-org-logo-2021-1.png